Rischio infrazione su rinnovabili, procedere con decreti attuativi

Rischio infrazione su rinnovabili, procedere con decreti attuativi

La commissione europea ha avviato la seconda fase della procedura d’infrazione per il mancato recepimento e attuazione della direttiva sulle rinnovabili. Auspico che per gli affari correnti il Governo ci ascolti e proceda speditamente per pubblicare i decreti attuativi del caso. In momento storico come questo, dove il nostro Paese deve dare risposte concrete per sostenere famiglie e imprese e contrastare, dall’altra, la crisi climatica ed energetica, non si possono tenere al palo misure così importanti per l’ambiente e i cittadini.